67 anni di Indipendenza PDF Stampa E-mail
L'Arte, la storia e la cultura - Cenni di Storia
Venerdì 15 Agosto 2014 09:00

Per il Sessantesimo anniversario dell'Indipendenza, il quotidiano Hindustan Times aveva ripercorso i sessanta momenti storici che hanno segnato agli occhi indiani il cammino del Paese dal 1947 al 2007. Per il 67°, GuidaIndia ne aggiunge - del tutto arbitrariamente - altri 7. 

NB: per ragioni che sfuggono alla mia modesta comprensione, ma che sospetto abbiano a che fare con la mezzanotte tra 14 e 15 Agosto che segnò lo storico evento, sebbene l'India abbia logicamente celebrato nel 2007 il 60° anniversario dell'Indipendenza, comunemente festeggia la ricorrenza includendo nel computo anche il 15 Agosto 1947 stesso, in qualità di primo giorno dell'India indipendente. Nel 2014 si festeggia pertanto il 68° Independence Day nel 67° anniversario dell'Indipendenza.

independence-day-indiaL'india proclama l'Indipendenza

La notte tra il 14 e il 15 Agosto 1947, milioni di Indiani si accalcarono intorno alle radio di tutta la nazione per ascoltare in diretta lo storico proclama del Primo Ministro Nehru: "Tanto tempo fa abbiamo preso un appuntamento con il destino ed ora giunge il momento in cui onoreremo il nostro impegno"

L'assassinio del mahatma Gandhi

Il 30 gennaio del 1948, l'uomo che aveva lottato tutta la sua vita per l'armonia sociale, venne assassinato da un estremista indù che voleva punirlo per la sua determinazione nell'esercitare equità verso le minoranze e il neonato Pakistan.

Prima Guerra Indo-pakistana

Tra i due Stati, da poco separati, scoppia la prima guerra, che terminerà il 31 Dicembre 1948 lasciando 1500 caduti per lato; il Pakistan conquista parte del Kashmir.

La Costituzione indiana

Dopo lungo dibattito, l'Assemblea Costituente presieduta dal dott. Ambedkar promulga la Costituzione indiana nel 1949; entrerà pienamente in vigore il 26 gennaio del 1950, da allora Festa della Repubblica.

IIT fondato nella vecchia prigione

Allestito nel maggio del 1950 nelle baracche abbandonate del carcere britannico di Hubli, nei pressi di Kharagpur, l'ITT, Indian Institute of Technology, diviene il primo Istituto localmente concepito e interamente dedicato all'alta istruzione tecnologica dell'India indipendente. Altri 6 Istituti Tecnologici verranno inaugurati nel decennio seguente.

Lo Stato basato sull'identità linguistica

La violenta richiesta per uno Stato specifico per i cittadini di lingua Telugu porta nel 1953 alla creazione dell'Andhra Pradesh, il primo Stato dell'Unione indiana formato su base linguistica, ma non funzionerà: presto inizieranno le lotte e le manifestazioni per un'ulteriore suddivisione e l'indipendenza della regione del Telangana

Nasce il NAM

Nel 1954, in un mondo percorso da sospetti incrociati e dalla Guerra Fredda, Jawaharlal Nehru introduce il concetto di Paesi Non-Allineati,  NAM, Non-Aligned Movement, al quale aderiranno presto Tito di Jugoslavia, Sukarno dell'Indonesia, Nasser per l'Egitto e Nkrumah del Ghana.

La Guerra Sino-indiana

Il 20 ottobre del 1962 le armate cinesi entrano in Arunachal Pradesh e in Ladakh. L'India subisce un'umiliante sconfitta e le relazioni diplomatiche tarderanno 16 anni ad essere ristabilite.

Muore Nehru

Il testimone non passa in principio a sua figlia Indira, ma nelle mani di Lal Bahadur Shastri, che diede alla Nazione lo slogan Jai jawan, jai kisan, Viva il soldato, viva l'agricoltore.

Seconda Guerra Indo-pakistana

Il 5 Agosto 1965 scoppia la Seconda guerra Indo-pakistana, sempre a causa del possesso del Kashmir. 3000 i caduti indiani e 3800 quelli pakistani.

Indira Gandhi Primo Ministro

Lal Bahadur Shastri muore l'11 gennaio 1966; diviene Primo Ministro Indira Gandhi, sconfiggendo nelle elezioni congressuali del Partito del Congresso Morarji Desai.

La Rivoluzione Verde

Con la Green Revolution, tra il 1967 e il 1978, l'India si trasforma da Paese sempre sull'orlo della strage per carestia a nazione esportatrice di granaglie. 

La Rivoluzione IT

La rivoluzione dell'industria informatica indiana cominciò con la Tata Consultancy Service, nel 1968. Storica pietra miliare fu poi la quotazione al Nasdaq di Infosys, nel marzo 1999.

La nazionalizzazione delle banche e l'abolizione dei privilegi

Il 19 Luglio del 1969 Indira Gandhi nazionalizza 14 banche e sopprime i privilegi e le rendite, le Privy Purses, che lo Stato indiano elargiva agli ex regnanti di circa 400 principati dal 1947.

Terza Guerra Indo-pakistana

Il conflitto lampo si risolve dopo 15 giorni con la creazione di un nuovo Stato: il Bangladesh. La pace è siglata con gli accordi di Shimla.

Il movimento Chipko

Nel 1973 gli abitanti di alcuni villaggi dell'Uttaranchal, tra cui Vandana Shiva, si ribellano alla deforestazione industriale in atto, letteralmente abbracciando gli alberi in pericolo. Una nuova forma di protesta che farà scuola.

Pokhran I: il sorriso di Buddha

Il 18 maggio 1974 l'India effettuò con successo il suo primo test nucleare a Pokhran in Rajasthan; l'operazione fu battezzata - incredibile ma vero - Buddha smiles, Buddha sorride.

Sholay arriva sugli schermi

Il più grande successo della storia del cinema bollywoodiano: Sholay, di Ramesh Sippy, dopo aver ricevuto la stroncatura della critica, diventa un vero e proprio fenomeno grazie al passaparola del pubblico. Ha incassato sino ad oggi oltre 60 milioni di Dollari, al cambio attuale, permanendo in visione più di 25 settimane in numerosissimi cinema del Paese e replicando il suo successo ogni volta che è stato riproposto nelle sale durante i decenni seguenti. Nel 1999 é stato nominato dalla BBC Film del millennio.

Aryabhata nello spazio

Il satellite Aryabhata viene lanciato nello spazio il 19 Aprile del 1975, dando il via all'ambizioso programma spaziale indiano.

Indira dichiara l'Emergency

Dal Giugno 1975 al marzo 1977 lo stato d'Emergenza dichiarato da Indira Gandhi segnò uno dei più oscuri periodi dell'India democratica.

La campagna di immunizzazione

Nel 1978 inizia una campagna di vaccinazione sistematica della popolazione infantile e femminile in stato di gravidanza, contro difterite, poliomielite, tetano e tubercolosi infantile: contribuirà a dimezzare in 25 anni il tasso di mortalità dei più piccoli.

Premio Nobel a Madre Teresa

Dopo una vita dedicata ai più poveri di Calcutta, la Santa degli ultimi di origine albanese riceve l'ambito premio per la pace nel 1979.

Giochi Asiatici

Nel 1982 gli Asian Games si tengono per la seconda volta in India, ma si tratta del primo reale evento mediatico sportivo del genere nel Paese: per l'occasione debuttano in India le trasmissioni televisive a colori.

La Coppa

La prima grande vittoria sportiva nazionale: battendo le Indie Occidentali, l'India si aggiudica per la prima volta la Coppa del Mondo di Cricket nel 1983.

Operazione Blue Star

Nel Giugno 1984, il Primo Ministro Indira Gandhi ordinò all'esercito di snidare Jarnail Singh Bhindranwale e i suoi seguaci dal Tempio d'Oro di Amritsar con l'operazione militare denominata Blue Star. Un bagno di sangue.

Un indiano in orbita

Rakesh Sharma, pilota dell'aviazione militare, diventa il primo astronauta indiano a viaggiare nello spazio nell'Aprile del 1984.

L'assassinio di Indira Gandhi

La mattina del 31 Ottobre del 1984, il Primo Ministro viene assassinata dalle sue guardie del corpo Sikh, in rappresaglia per i fatti dell'Operazione Blue Star. I Sikh di tutto il Paese, e particolarmente a New Delhi, verranno impunemente massacrati nei 3 giorni seguenti.

La tragedia di Bhopal

Il peggior disastro industriale della storia del mondo accadde a Bhopal, il 3 Dicembre 1984. Le perdite di gas letale, fuoriuscite dagli impianti abbandonati della nordamericana Union Carbide, uccidono sul momento più di 3000 persone, lasciandone gravemente intossicate o permanentemente colpite altre decine e decine di migliaia.

Una donna sull'Everest

Il 23 maggio del 1984 Bachendri Pal è la prima donna indiana - e la quinta nel mondo - a scalare l'Everest.

Lanciata la Maruti

Il modello monovolume da 800 cc viene lanciato sul mercato nel Dicembre 1984 ed annuncia una rivoluzione per il mondo indiano su 4 ruote.

Il caso Shah Bano

Nel 1985 la Corte Suprema indiana si espresse a favore di una donna musulmana, Shah Bano, che contrariamente alle leggi islamiche tradizionali - in India fino a poco fa erano competenti in materia di matrimonio e stato di famiglia solo le autorità delle varie religioni - esigeva dopo il divorzio il mantenimento da parte del marito. La pressione contro il verdetto laico emesso dalla Corte da parte degli attivisti islamici ortodossi fu tale che l'allora premier Rajiv Gandhi lo annullò.

La bomba sul  Kanishka

Il 23 Giugno del 1985 gruppi terrostici sikh fecero esplodere un aereo della Air-India, il Kanishka, in volo tra Toronto e New Delhi. Morirono tutti i passeggerei e l'equipaggio: 329 persone, di cui 82 minori.

Gli accordi dell'Assam

Gli storici accordi del 1985 tra i nazionalisti dell'Assam e il governo centrale indiano, presieduto da Rajiv Gandhi, fecero sperare in una pacificazione dell'area; ma la situazione è a tutt'oggi assai delicata.

Gli accordi indo-cingalesi

Nel Luglio1987, Rajiv Gandhi firmò, con la controparte di Sri Lanka, JR Jayewardene, gli accordi che dovevano dare inizio alle disavventure indiane nell'isola.

L'età di voto 

Nel 1988 Rajiv Gandhi estende il diritto di voto ai 18enni, abbassando la precedente età minima di 21 anni.

Il missile Prithvi

Il primo missile balistico sviluppato con tecnologia locale, testato nel febbraio 1988.

Le quote Mandal

Nell'Agosto del 1990, il Primo Ministro VP Singh accoglie formalmente le indicazioni stilate dalla Commissione Mandal, che raccomandava di riservare il 27% dei posti disponibili negli impieghi statali alle caste disagiate. Scoppia la protesta.

L'assassinio di Rajiv Gandhi

Il 21 maggio 1991 Rajiv Gandhi viene assassinato con un attacco suicida organizzato dalle Tigri Tamil.

Riforme economiche

Il Primo Ministro, PV Narasimha Rao, coadiuvato dal suo ministro per le Finanze Manmohan Singh, imposta e dà il via a sostanziali riforme economiche nel Paese.  

Oscar alla carriera per Satyajit Ray

Con il prestigioso riconoscimento alla carriera conferito a Satyajit Ray, la comunità cinematografica internazionale omaggiò nel 1992 un uomo che ha dato al mondo brillanti esempi di cinema, a cominciare da Pather Panchali, del 1955.

Lo scandalo Harshad Mehta

Dopo un anno di corsa sfrenata, la Borsa indiana crolla, travolgendo molti investitori. Harshad Mehta è l'uomo ritenuto responsabile dei fatti.

La demolizione della moschea Babri

Il 6 Dicembre 1992, un'orda di attivisti fondamentalisti indù rade al suolo ad Ayodhya la Babri Majid, una moschea del XVI secolo che si ritiene sia stata costruita dall'imperatore moghul Babur sul santuario che segnava il luogo di nascita del Dio Rama.

Contraccolpo a Mumbai 

Dopo la demolizione della moschea, scoppiano gravi tumulti a Mumbai, ai quali seguono attacchi terroristici nei quali perdono la vita centinaia di persone.

Reginetta di bellezza

Per la prima volta viene incoronata Miss Universo una ragazza indiana: Sushmita Sen.

Chiamata al cellulare

Nel 1995 viene introdotta in India la telefonia cellulare: Jyoti Basu, allora primo ministro del West Bengal e Sukh Ram, all'epoca Ministro centrale delle Telecomunicazioni, inaugurano l'evento con una celebre prima telefonata tra Calcutta e Delhi.

...E poi Internet

Nell'Agosto dello stesso anno, la VSNL, oggi di proprietà TATA, introduce Internet in India, fornendo l'accesso dialup in sei città.

Pokhran II

Nel Maggio del 1998 gli scienziati indiani mettono a punto e fanno brillare 5 ordigni nucleari. Immediata la risposta pakistana: ne fanno brillare 6.

Nobel per Amartya

Il professor Amartya Sen, guardiano della coscienza economica mondiale, vince il Premio Nobel per l'Economia nel 1998.

Vijpayee e la diplomazia

Nel Febbraio del 1999 il Primo Ministro indiano Atal Bihari Vajpayee si reca in Pakistan per un tentativo di pacificazione diplomatica, ma il disastro è dietro l'angolo.

La Guerra di Kargil 

Nel Luglio dello stesso anno, l'intelligence indiana scopre intrusioni armate pakistane all'interno dei suoi confini: è guerra.

Crickettopoli

Nell'Aprile del 2000 lo scandalo causato dal caso esploso a Delhi contro il capitano della squadra sudafricana mette a nudo un giro di partite truccate e stravolge l'immagine pulita del mondo del Cricket.

L'attacco al Parlamento

Quando dei terroristi islamici attaccano il Parlamento indiano nel Dicembre 2001, sono oltre 100 i membri presenti e imprigionati al suo interno. India e Pakistan sfiorano nuovamente il conflitto in un crescendo di accuse incrociate.

Operazione Westend

I reporter d'assalto del periodico Tehelka filmano segretamente politici e ufficiali dell'esercito mentre accettano tangenti per aggiudicare appalti nelle forniture militari.

Il massacro del Gujarat

Il 27 febbraio 2002 la carrozza di un treno che trasporta pellegrini indù viene apparentemente data alle fiamme alla stazione di Godhra, in Gujarat. Nelle settimane seguenti, una spaventosa carneficina attraverserà lo Stato in rappresaglia contro i Musulmani per l'accaduto.

Kalpana Chawla

La prima donna indiana nello spazio è Kalpana Chawla, ormai cittadina statunitense; morirà disintegrata coi suoi compagni nello Shuttle Columbia nel Febbraio 2003.

Il record di Sehwag

Nel 2004 Virender Sehwag diventa il primo giocatore indiano a mettere a segno un triple century - trecento o più runs in un solo inning - battendo a Multan, contro la nazionale pakistana. In tutta la storia mondiale del Cricket, sono solo 21 i giocatori che hanno ottenuto un simile punteggio.

L'accordo nucleare indo-americano

Nel 2005 George Bush e Manmohan Singh firmano uno storico accordo che promette di interrompere l'isolamento indiano nel mondo nucleare.

Diritto all'Informazione

Con il RTI, Right to Information Act, del 2005, il Parlamento indiano promulga una legge secondo la quale qualsiasi cittadino indiano ha il diritto di ottenere, entro e non oltre 30 giorni dalla richiesta, informazioni dettagliate sulle attività di governo, escludendo naturalmente quelle considerate sensibili per la sicurezza, con l'eccezione però di investigazioni a proposito di casi di corruzione o violazione dei Diritti Umani.

Tata Steel compra Corus

Con la vincita della partita per l'acquisto della anglo-olandese Corus all'inizio dell'anno 2007, la Tata mette a segno la più vasta acquisizione all'estero da parte di una compagnia indiana.

La prima donna Presidente

Un'affermata avvocatessa e già prima donna a diventare governatrice del tradizionalista Rajasthan: Pratibha Patil viene eletta il 25 Luglio del 2007 prima Presidentessa dell'Unione indiana.

 

2007-2014

 

Attacco a Mumbai

Il 26 Novembre 2008, il centro di Mumbai viene attaccato da un commando di terroristi pakistani giunti via mare: ristoranti, alberghi e bar della città vengono messi a ferro e fuoco per oltre due giorni in diretta mondiale. Luoghi simbolo dell’attentato furono l’hotel Taj Mahal Palace e la stazione centrale, dove si consumò lo scontro finale tra gli assalitori e le teste di cuoio indiane. 174 vittime, oltre 600 ostaggi liberati, 9 terroristi uccisi e solo uno catturato, processato e poi giustiziato.

Jai Ho, A.R. Rahman!

Nella lunga storia dell'Academy Award, solo due delle ambite statuette erano mai andate all'India e alla sua mastodontica industria cinematografica: l'Oscar alla carriera a Satyajit Ray, nel 1992, e quello a Bhanu Athaiya, con John Mollo, per i costumi del film Gandhi, nel 1982. Con la colonna sonora di Slumdog Millionaire, A.R. Rahman, il piccolo Mozart di Chennai, raddoppia nel 2009: Oscar per la miglior colonna sonora e per il miglior brano originale, Jai Ho!

Il movimento anticorruzione

A seguito degli scandali che sembrano colpire ormai quotidianamente la classe politica, nel 2011 l'anziano attivista Anna Hazare dà il via a un movimento popolare dalle caratteristiche para-gandhiane contro la corruzione che soffoca il Paese, entusiasmando la nazione: digiuni, sit-in, ultimatum al governo e moltitudinarie marce di protesta che però, sfortunatamente, sfoceranno poi in un partito politico, l'AAP, sotto la guida dell'ormai ex-delfino di Hazare, Arvind Kejriwal. Dopo un primo clamoroso successo elettorale a Delhi, nel 2013, l'AAP si dimostrerà però inconsistente e poi addirittura irrilevante nelle consultazioni nazionali del 2014.

La seconda Coppa

Per la seconda volta, dopo la prima nel 1983, l'India si aggiudica la Coppa del Mondo di Cricket, sconfiggendo lo SriLanka nella finale giocata il 2 Aprile 2011 in casa, al Wankhede Stadium di Mumbai, in un'edizione ospitata congiuntamente da India, SriLanka e Bangladesh.  

Lo stupro di Delhi

Quando l'atavica e terribile piaga degli stupri colpisce non più solo le contadine dalit, le donne tribali o quelle delle minoranze in zone conflittive ed esce dai silenzi omertosi delle mura domestiche e della subordinazione castale per scagliarsi con brutale violenza omicida il 16 Dicembre 2012 su di una giovane istruita ed emancipata della classe media di Delhi, l'India si risveglia e si produce in manifestazioni di massa che fanno il giro del mondo.

Il ritiro di Sachin

Frequentando a qualsiasi titolo l'India, non è necessario occuparsi particolarmente di sport per notare l'immensa popolarità goduta da Sachin Tendulkar, il Dio del Cricket, che dopo oltre un ventennio di gloriosa carriera annuncia il suo ritiro nel 2013, provocando un'ondata di commozione e di simpatia senza precedenti nell'intera nazione.

La sconfitta della poliomielite

Mentre in Occidente i complottisti cominciavano a blaterare contro i vaccini e i loro presunti effetti collaterali, ogni anno in India decine di migliaia di bambini continuavano ad essere ridotti all'invalidità permanente dal virus della poliomielite, trionfalmente dichiarato sconfitto nel 2014 dopo una lunga campagna di immunizzazione condotta tra mille difficoltà da un esercito di volontari sovvenzionati da istituzioni private e statali.

 

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!