VatiLeaks, lo yoga e altre forme di piacere temporaneo PDF Stampa E-mail
Le religioni e i riti - Le idee
Giovedì 04 Ottobre 2012 15:11

Nel 1997 – quando era ancora il Guardiano della Dottrina – il Santo Padre durante una celebre intervista al francese Express definì senza mezzi termini lo yoga e la meditazione autoerotismo mentale

di Raimondo Bultrini

Gli agenti di polizia del Vaticano inviati a rovistare e sequestrare i celebri documenti del “VatiLeaks” nei luoghi frequentati dall’ex maggiordomo del Papa Paolo Gabriele, hanno trovato una gran quantità di documenti e ritagli di giornale che coprono una vasta gamma di argomenti, dalla Massoneria, alla Banca Vaticana, al Buddhismo e lo Yoga. Scrive l’Huffington Post che dopo essersi portata via 82 scatole zeppe di materiali, la polizia vaticana ha detto ai magistrati della Santa Sede di aver dovuto faticare non poco a selezionare, tra “centinaia di migliaia”, le 1000 carte “pertinenti” alle indagini sulla fuga di documenti segreti e riservati.

In gran parte – riporta Nicole Winfield – “erano originali o fotocopie di documenti vaticani. Alcuni provenivano dall’ufficio del Papa, altri erano catalogati coi codici della Segreteria di Stato, o provenivano da varie congregazioni vaticane”, mentre “alcuni documenti riguardavano totalmente la vita privata del Santo Padre”, secondo la testimonianza dell’ufficiale di polizia Stefano De Santis. Su alcuni degli originali con la calligrafia del Papa era scritta una nota in tedesco con l’ordine di distruggerli, compresi alcuni di quelli riprodotti nel libro di Gianluigi Nuzzi Sua Santità.

Ad aprire una finestra sull’Oriente per questo scandalo d’Oltretevere, è solo il breve riferimento alle carte sullo Yoga, alle “questioni esoteriche” “religiose”, il “Buddhismo e lo Yoga”.

 

Continua su Asiaticom

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!