Cannes omaggia il Cinema Indiano PDF Stampa E-mail
L'Arte, la storia e la cultura - Bollywood e cinema
Martedì 12 Marzo 2013 08:28

Il Festival di Cannes, in programma quest'anno dal 15 al 26 Maggio, dedicherà all'India e al centenario del suo cinema il terzo Focus della sua storia

Dopo l'Egitto, nel 2011, e il Brasile nella scorsa edizione, quest'anno il Festival di Cannes celebrerà come Paese Ospite d'Onore l'India, in occasione del Centenario della nascita del cinema indiano, avvenuta ufficialmente il 13 Maggio 1913 a Mumbai con la proiezione del primo lungometraggio interamente prodotto in India, Raja Harishchandra, di Dadasaheb Phalke.

L'annuncio era già stato dato dal delegato della kermesse francese Christian Jeune al Goa Film Bazaar lo scorso Novembre, nell'ambito della 43esima edizione dell'International Film Festival of India, ma ha acquisito oggi nuova risonanza grazie alla conferma della partecipazione della leggenda del cinema indiano Amitabh Bachchan alla serata inaugurale della 66esima edizione del Festival, che si aprirà il prossimo 15 Maggio con la proiezione in 3D del film fuori concorso Il Grande Gatsby, dal romanzo di F. Scott Fitzgerald, nel 3° remake dell'opera diretta questa volta dall'australiano Baz Luhrmann e interpretato da Leonardo DiCaprio nel ruolo che nel 1974 fu di Robert Redford.

Amitabh Bachchan, Il Grande Gatsby

Bachchan, che ha partecipato al film con un cameo nel ruolo del boss Meyer Wolfshiem, ha dichiarato di aver preso parte alla produzione gratuitamente, in segno di amicizia e ammirazione verso Baz Luhrmann, che aveva voluto incontrare personalmente la Superstar indiana durante una sua visita in India, ed ha più volte ironizzato in prima persona sulla brevità della sua apparizione, col fine di ridimensionare le aspettative dei suoi fans rispetto al suo debutto hollywoodiano:"Nel tempo che impiegate ad acchiappare un'altra manciata di popcorn io son già sparito" li avvisa Big B.

"Il Festival di Cannes è lieto di celebrare quest'anno l'India, uno dei Paesi più importanti nel mondo del cinema, un Paese che vanta storia e tradizioni prestigiose, delle quali offre un esempio di costante vitalità grazie alla sua creatività e attualità" si legge sul sito ufficiale del festival.

Aggiornamento del 18 Aprile

Nella selezione ufficiale delle proiezioni appena diffusa, per il Gala Screening, Tribute to India figura l'opera corale in quattro cortometraggi Bombay Talkies, di Anurag Kashyap, Dibakar Banerjee, Zoya Akhtar e Karan Johar, mentre Monsoon Shootout, di Amit Kumar, verrà proposto per i Midnight Screenings.

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!