Gli Eroi Bambini del Republic Day PDF Stampa E-mail
Gli Indiani - Le grandi personalità
Sabato 25 Gennaio 2014 22:49

Alla vigilia delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, il premier Manmohan Singh come di consueto ha conferito il National Bravery Award, premio al coraggio, a 25 piccoli eroi indiani.

Secondo una tradizione inaugurata da Jawaharlal Nehru nel 1958, anche quest'anno sono stati ufficialmente premiati venticinque ragazzi al di sotto dei 18 anni distintisi in eccezionali prove di generosità, coraggio e presenza di spirito. Il National Bravery Award nel tempo si è articolato in 5 diverse categorie, la più prestigiosa delle quali é il Bharat Award, istituito nel 1987.  
Tra i premiati di quest'anno, nove sono bambine e il Bharat Award è andato proprio a una di loro, Mahika Gupta di Delhi, 8 anni e mezzo: travolta dal terribile tsunami himalayano che lo scorso giugno devastò lo Stato dell'Uttarakhand causando oltre 5mila morti, la piccola riuscì prima a localizzare nella furia delle acque il fratellino di quattro anni, e poi a tenerlo stretto a sé per quasi 24 ore, fino all'arrivo dei soccorsi.
Ma c'è anche Shubham Santosh, 16 anni, di Jalgaon in Maharashtra, che non esitò a gettarsi in uno scuolabus avvolto dalle fiamme salvando le due bambine rimaste intrappolate al suo interno, e Shilpa Sharma, 14enne di Badang, Himachal Pradesh, che affrontò e fece fuggire a cartellate un leopardo che aveva già atterrato il suo fratellino mentre andavano a scuola, e la 15enne Malieka Singh Tak, di Jaipur, che a colpi di penna-taglierino riuscì a sfuggire ai 4 malintenzionati che cercavano di caricarla a forza su di un automezzo; c'è Rohit Ravi Janmanchi, dal Maharashtra, che non ci pensò due volte a buttarsi in un canale dove era caduta una bambina salvandole la vita, come fece anche Sagar Kashyap per i suoi due amici scivolati in un canale dello Yamuna e Abhishek Ekka, 14enne del Chhattisgarh, che si tuffò in un pozzo pur di salvare l'amico che vi era caduto mentre correva, così come il più piccolo di tutti, Tanvi Nandkumar Ovhal, 7 anni, del Maharashtra, che da un pozzo ha invece salvato la sorellina di 4, o Kangleinganba Kshetrimayum, 10 anni del Manipur, che senza saper nuotare lo scorso dicembre si è buttato nel gelo di uno stagno, portando a riva sane e salve le due bambine che vi stavano morendo.

E poi c'è anche la piccola Kumari Mausmi Kashyap, 11enne di Malihabad, in Uttar Pradesh, che tentò invano di salvare l'amica che affogava perdendo a sua volta la vita, e Aryan Raj Shukla, anche lui morto in un canale a 13 anni a Faizabad dopo aver soccorso 5 suoi amici. E che dire di Subin Mathew, Akhil Biju e Yadhukrishnan V S, tre monelli del Kerala che vedendo un malcapitato risucchiato da un gorgo si erano prontamente tuffati legandosi uno all'altro in cordata con dei lungi, fino a raggiungere l'uomo e trarlo in salvo?

I ragazzi premiati o le loro famiglie, in caso di onorificenza alla memoria, partecipano tradizionalmente alla parata del Republic Day e oltre ad attestati e medaglie ricevono cospicui premi in denaro e assistenza finanziaria fino al completamento degli studi, al cui fine vengono loro riservati su richiesta alcuni posti nelle migliori università indiane.

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!