I versetti satanici PDF Stampa E-mail

Il 14 febbraio 1989 l’ayatollah Komeini lancia contro Salman Rushdie, autore del libro scandalo Versi Satanici, il proprio anatema; la fatwa, la ‘sentenza’ che lo condanna a morte come bestemmiatore, lo raggiunge mentre si trova a Londra.

 

I versi satanici non è solo un romanzo straordinario, ricchissimo di immagini e di invenzioni, ma è anche un libro che ha diviso l'opinione pubblica mondiale, dando origine a un caso letterario senza precedenti e costringendo il suo autore, su cui pende una condanna a morte, a una clandestinità perpetua. La storia che viene descritta è un meraviglioso cocktail di realismo e fantasia, una vicenda magica in cui due viaggiatori, miracolosamente scampati a un disastro aereo, si vedono trasformati l'uno in una creatura angelica e l'altro in un essere diabolico. Ormai simboli del Bene e del Male i due si affronteranno nella più antica e inevitabile delle battaglie, una lotta senza esclusione di colpi destinata a protrarsi in eterno nel tempo e nello spazio, dai più sperduti villaggi indiani alla Londra contemporanea, fino alla divina improvvisa apparizione del profeta Mahound. Un abbagliante mosaico di allegria e disperazione, di finzione e verità.

 

valutazione4

 

Salman Rushdie

I versi satanici

Ed. Mondadori, 1994

Pgg. 576

Euro 9,40

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!