Le spiagge del Gujarat PDF Stampa E-mail
Gli Stati, le citta' e le mete - Ovest

Con la più lunga fascia costiera dell'India, lo Stato del Gujarat offre numerose e affascinanti spiagge, situate nei dintorni di piccoli centri, antichi porti, luoghi di culto o in zone selvagge.

 

NargolSpiagge idilliache circondate da palme che ondeggiano al ritmo dei variabili venti, sabbia che muta in consistenza e tonalità a seconda della località, da dorata ad argentea, dove le onde gentili delle baie si alternano con giganteschi cavalloni oceanici che si infrangono sulla costa rocciosa: le spiagge del Gujarat offrono molte opportunità di relax e refrigerio, magari dopo la visita dello splendido ma arido Rajasthan, o per un weekend lontani da Mumbai.

A circa 290 Km da Ahmedabad troverete Ahmedpur Mandvi, antico porto i cui commerci fruttarono fino al secolo scorso immense ricchezze alla antica famiglia reale locale; è una delle migliori spiagge del Gujarat, attrezzata per la pratica di tutti gli sport acquatici. Un ponte collega la terraferma con l'isola di Diu, antico possedimento portoghese che di quell'epoca mantiene grandemente l'aria, nei suoi edifici coloniali, le facciate barocche delle chiese, nelle rovine della fortezza del XVI secolo - tra le maggiori costruzioni portoghesi in Asia - e nelle sue abitudini. Non si può paragonare alla rigogliosissima natura tropicale di Goa, naturalmente, ma anche questa zona offre almeno 6 diverse godibilissime spiagge e ambiente rilassato: Nagoa, ottima per un bagno, a volte anche di folla, Jalandar, meno frequentata e vicinissima alla città, Chakratirth, ottima spiaggia con indimenticabili tramonti e un tempio costiero dedicato a Shiva, Ghogla e Simmer beach sempre per gli Sport acquatici e poi Gahirmata, 10-12 Km di costa selvaggia con sabbia candida, tra  Nagoa e Vanakbara. Molte e di vario livello le possibilità di soggiorno, ottima la cucina di mare, nelle varianti locali e di influenza portoghese.

Chodwar è un piccolo villaggio di pescatori. La sua importanza crebbe quando l'estroso nawab di Junagadh costruì qui la sua residenza estiva, un palazzo in riva al mare dove celebrava imponenti feste, processioni e banchetti, nonchè i sontuosi matrimoni dei suoi cani. Dal 1974 il palazzo è di proprietà dello Stato del Gujarat che l'ha trasformato in Resort. Coste rocciose per gite in barca o punto di partenza per la visita di altre località vicine come Porbandar, la città marina che diede i natali al mahatma Gandhi.

SomnathLe cittadine di Veraval e Somnath, una a 6 km. di distanza dall'altra, offrono tanto spiagge per il relax quanto luoghi celeberrimi di culto, capolavori dell'arte indiana e memorie storiche. Il tempio di Somnath, antichissimo e fondamentale centro religioso, fu più volte distrutto e ricostruito durante la conquista dell'India occidentale da parte dei conquistatori islamici, fino alla rovina totale operata al tempio dall'imperatore moghul Aurangzeb. Il tempio attuale sulla costa è infatti recentissimo, 1950, ma il fervore popolare e religioso che lo circonda è immenso. La spiaggia di Chowpatty non offre vegetazione ed è dunque molto assolata ma è piacevolissima. Per gli appassionati d'arte, da non perdere il museo Prhabas Patan che conserva i resti del tempio. Veraval è invece l' antico porto fortificato della famiglia dei nawab di Junagadh e conserva ricordi dell'epoca del suo splendore, come il palazzo in riva al mare dei nababbi o le porte d'ingresso alla città. Vivacissima la vita del porto peschiero e dei suoi maestri d'ascia che costruiscono ancora interamente a mano le imbarcazioni in legno. Un altro centro religioso costiero di primaria importanza e che offre anche piacevoli spiagge è Dwarka.

Gopnath fu la località prescelta dal maharaja di Bhavnagar, località a 75 km. di distanza, per la sua residenza estiva negli Anni 40 del Novecento. Il forte variare delle maree rende difficile la natazione nelle sue spiagge spesso acquitrinose, ma la bellezza della costa e dei panorami, la ricchezza dell'avifauna e il refrigerio delle sue correnti spiegano come mai uno dei 50 regnanti più ricchi dell'India di allora scelse questo luogo per il suo riposo. Nei pressi, il villaggio di Rajpara offre una deliziosa spiaggia di sabbia bianca con curiose formazioni rocciose, ma le acque sono infide: meglio una passeggiata.

Dromedario nero a MandviMa una delle più belle spiagge del Gujarat è situata nella penisola del Kutch nei pressi della città di Mandvi, l'antico ed importante porto del maharao del Kutch che l'abbellì con importanti edifici, tra i quali il suo palazzo il Vijay Vilas Palace. La cittadina é stata location di molti film bollywoodiani di grande successo, quali Lagaan e Hum Dil De Chuke Sanam.

Se cercate pace e lussuosa intimità potete fermarvi qualche giorno nel Tented Resort organizzato sulla bianca spiaggia privata del maharao, 10 tende dotate di ogni confort moderno, oppure accontentarvi di godervi il tramonto dallo splendido padiglione - entrata a pagamento. Se invece volete una spiaggia deliziosa ma più affollata e con tutte le tipiche comodità, c'è quella vicina alla città.

Se vi trovate poi nel Sud dello Stato o a Mumbai ed amate le spiagge solitarie e selvagge, non perdetevi quella di Nargol: la città più vicina è Vapi a 11 km, nel distretto di Valsad a circa 180 km da Mumbai, e la spiaggia è raggiungibile comodamente dalla strada. E' una spiaggia di grande bellezza, con candida sabbia punteggiata da alberi di casuarina, palme, pace e silenzio difficili da trovare altrove in India.

 

 

 
Guida India feed

Cerca su GuidaIndia

Mappa interattiva

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!